FLASH di UNI 10891:2000

Il Decreto Ministeriale 269/2010 obbliga gli istituti di vigilanza a certificarsi ai sensi della UNI 10891:2000, per poter ottenere la licenza prefettizia necessaria allo svolgimento dell’attività (ex. Art. 134 del T.U.L.P.S.). In realtà, il tanto temuto 269, oltre a disciplinare la materia della sicurezza privata dal punto di vista burocratico-amministrativo, traduce in operatività i requisiti della 10891, definendo, in modo più dettagliato, le modalità con cui gli istituti devono mettere in pratica ciò che la norma UNI richiede in forma più generica. Così si agevolano notevolmente gli Istituti di Vigilanza che possono trovare nel decreto una vera “linea guida” per la definizione del proprio modello organizzativo, ricordando che tutto quanto previsto dalla legislazione vigente è vincolante. D’altronde, come è riportato anche sui certificati, si scrive UNI 10891:2000 ma si legge Decreto Ministeriale 269/2010.

Gian Luca Urso