CERTIFICAZIONE AI SENSI DELL’ART. 6 DEL REG. (UE) 333/2011

LO STANDARD

Il Regolamento (UE) n. 333/2011 del 31 marzo 2011 – recante i criteri che determinano quando alcuni tipi di rottami metallici cessano di essere considerati rifiuti ai sensi della direttiva 2008/98/CE – stabilisce che il produttore di rottami metallici, ovvero il detentore che cede ad un altro detentore rottami metallici che per la prima volta hanno cessato di essere considerati rifiuti – deve applicare ed implementare un Sistema di Gestione della Qualità conforme ai requisiti stabiliti all’art. 6 del Regolamento.

I DESTINATARI

La certificazione ai sensi dell’art. 6 del Regolamento (UE) n. 333/2011 è applicabile a tutti i produttori di rottami metallici, ovvero al detentore che cede ad un altro detentore rottami metallici che per la prima volta hanno cessato di essere considerati rifiuti.

LA CERTIFICAZIONE

La Certificazione di Dasa-Rägister S.p.A. attesta nei confronti di tutte le parti interessate (clienti, istituzioni, cittadini, consumatori, ecc.) che l’Organizzazione opera in conformità ai requisiti stabiliti nel Regolamento di riferimento. Essa, pertanto, rappresenta un elemento di garanzia spendibile nei confronti di terzi.

LA PROCEDURA

Il processo di certificazione prevede un audit presso il sito oggetto di verifica a seguito del quale, in caso di esito positivo, può essere deliberata la certificazione. Ogni tre anni, il sistema di gestione è oggetto di una verifica di riesame per confermarne la conformità ai requisiti previsti nel Regolamento.

I VANTAGGI DELLA CERTIFICAZIONE

La certificazione consente ai produttori/importatori di rottami metallici di ottemperare a quanto prescritto nel Regolamento (UE) n. 333/2011

PERCHE’ Dasa-Rägister S.p.A.?

Perché Dasa-Rägister S.p.A. è un ente di certificazione a dimensione d’uomo, vicino ai propri clienti, in grado di capirli ed assisterli, capace di aver sempre una visione pratica e manageriale dell’azienda.

Perchè ci piace lavorare divertendoci.

Perché Dasa-Rägister S.p.A., una volta acquisito il contratto, identifica immediatamente l’auditor incaricato ad effettuare la verifica affinché l’Organizzazione possa interpellarlo per problemi di natura tecnica, al fine di evitare spiacevoli fraintendimenti in fase di audit di certificazione.

Perchè per l’attività di auditing impieghiamo dipendenti o auditor in esclusiva, al fine di garantire il massimo in riservatezza e imparzialità.

INFORMAZIONI

Potrete ricevere ulteriori informazioni rivolgendovi ai nostri uffici o visitando il nostro sito nella sezione contatti.

Richiedi una quotazione